GLI EVENTI

Un Villaggio per Crescere – I Pappici in tribù

La partecipazione alla parata del Carnevale Sociale di Pianura come Comunità educante tra musica, colori e giochi

di Giorgia Mangiapia

«Una comunità è tale quando ripercorre le proprie origini e le tradizioni che affascinano e uniscono.
Quando, attraverso la voglia ed il piacere di stare insieme, vive il territorio e sviluppa appartenenza.
Quando genera riscatto e bellezza attraverso il gioco, la musica, la ricerca dell’identità collettiva.
Quando “si lega”, facendo sentire la propria presenza e sviluppando accoglienza.
Quando fa dello stupore e del sorriso le chiavi di lettura di un percorso di cambiamento.
Quando, nello sforzo di aggregazione e valorizzazione delle diversità, tutela i piccoli e consegna loro un’alternativa all’isolamento e al degrado. Nella migliore tradizione della “spaccapaese”, oggi la comunità dei Pappici villeggianti ha festeggiato il Carnevale attraverso la vita che si trasforma e sorride, che apre lo sguardo, che “sente” di esserci e fare proprio il cammino. Pappici for future».

Con queste parole, il dirigente scolastico dell’I.C. Don Giustino Russolillo, dott.ssa Daniela Pes, ha commentato la partecipazione di Un Villaggio per Crescere al Carnevale Sociale di Pianura che ha visto l’adesione di diverse associazioni del quartiere: Officine Periferiche – Coop. Xenia – Ass. Volontari Flegrei per l’ambiente – CTG Turmed. Nella presentazione del Carnevale si legge: «“I pappici in tribù” hanno urlato la propria riscossa, ritornando alle origini della propria identità flegrea e recuperando un rapporto con la terra e con un territorio ormai quasi scomparso. I nostri quartieri sorgono su crateri e conservano un patrimonio naturalistico veramente importante da difendere e valorizzare. I palazzoni tipici della periferia affogano i parchi abbandonati che gli abitanti provano a recuperare attraverso l’azione volontaria, come sta succedendo all’interno del parco Falcone e Borsellino, in cui un gruppo di tifosi della squadra di quartiere prova a recuperare quello che è stato per anni il principale parco. Tutto ciò sembra invisibile agli occhi di chi governa».
Identità, radici, collettività, comunità, riscatto, cambiamento: queste le parole chiave dei pappici in tribù, che racchiudono valori di cui si avverte il bisogno a Pianura; valori che le comunità educanti, le associazioni e le scuole, inculcano nei bambini e nei ragazzi affinché germogli in loro il desiderio del riscatto. Un riscatto che può partire solo dalla partecipazione attiva di ogni persona appartenente al quartiere. Al Villaggio per crescere si parte dai bambini. Loro sono già in cammino sulla strada del cambiamento.

pubblicato il 04 marzo 2020