/ L’EDITORIALE

Ma il Napoli ha davvero trattato Icardi?

Si continua a parlare dell’attaccante argentino anche alla vigilia dell’esordio con la Fiorentina

di Lorenzo Gaudiano

Oramai si parla soltanto di Mauro Icardi. Domani ci sarà l’esordio in campionato al Franchi contro la Fiorentina, di pensieri potrebbero essercene tanti altri.

Finalmente ritorna il campionato, il calcio giocato riprenderà il trono occupato momentaneamente dal calciomercato, pronto a tornare nuovamente in cantina fino alla sessione di riparazione. Non se ne può proprio più.

L’estate di Icardi è stata turbolenta, anche se già durante la stagione scorsa la perdita della fascia di capitano e l’esclusione dalla squadra avevano rappresentato un antipasto non particolarmente invitante. L’attaccante argentino avrebbe ricevuto una corte spudorata dal Napoli, così come tre anni fa quando ci fu il tradimento di Higuain, e la risposta non è stata mai diversa da un due di picche perché nei suoi pensieri c’è soltanto una squadra, la Juventus, a cui piace maledettamente spingere i giocatori oggetto del proprio interesse al braccio di ferro con le società di appartenenza. Non poteva essere altrimenti, dietro queste telenovele ci sono sempre loro dietro, come due anni fa quando il Sassuolo non ha voluto cedere Politano a salvezza acquisita per rinforzare la pretendente numero uno per lo Scudetto.

Al di là di questi maramaldeggiamenti che, pur non essendo mai raccontati, sono ormai sotto gli occhi di tutti, la verità è che il Napoli non ha mai desiderato concretamente Icardi, come a tutti piace ancora raccontare. Ancelotti in conferenza prepartita ha manifestato apertamente grande fiducia in Milik, confermando che qualche problemino è venuto fuori per un rinnovo di contratto al momento ancora distante per divergenze tra le parti in causa. Con il polacco in organico pensare anche all’arrivo dell’argentino sarebbe follia, considerando che gestire due centravanti di grande livello sarebbe sicuramente complesso. C’è poi l’ingaggio del numero 9 dell’Inter che raggiungerebbe una cifra proibitiva ed in più il prezzo del cartellino, sicuramente non in saldo.

E poi passi una considerazione: ma Icardi nel gioco del Napoli sarebbe adatto? Con l’Inter di Spalletti gli venne chiesto di partecipare maggiormente alla manovra offensiva, rinunciando alle sue esclusive doti da finalizzatore. I risultati statistici non sono stati particolarmente confortanti.

Il calciomercato del Napoli è stato ottimo. Manca soltanto la ciliegina sulla torta, che non sarà il “bellimbusto” Llorente ma il “Principe Cafetero” James Rodriguez. Il colombiano arriverà, RivistaNapoli ci ha creduto da sempre e confida nell’esito positivo della trattativa che darebbe ulteriore forza e prestigio ad una squadra già forte e pronta a dare battaglia alla Juve di Sarri ed all’Inter di Conte per lo Scudetto.

pubblicato su Napoli il 23 agosto 2019

Potrebbe interessarti: